I benefici della Maca

La maca promuove le prestazioni fisiche e mentali

La Maca Lepidium meyenii (o ginseng peruviano), è una pianta adattogena ricca di virtù medicinali che ci arriva dalla puna, regione in alta quota delle Ande (da 3800 a 4200 m).

Dalla vasta famiglia delle Brassicaceae, questo tubero è una pianta crucifera, proprio come i suoi cugini, il cavolo o la rapa. La maca è stata coltivata fin dal periodo neolitico dai peruviani. Il fatto che resista alle condizioni estreme delle pianure d’alta quota la rende una pianta notevole.

Le sue proprietà energizzanti e afrodisiache sono state riscoperte di recente.

Quali sono i benefici della Maca?

La maca è un alimento scelto con valori nutrizionali notevoli. Questo tubero offre nutrienti molto interessanti per il corpo:

  • carboidrati (dal 60 al 75%),
  • proteine (dal 10 al 14%),
  • fibra (dal 4 al 6%),
  • minerali essenziali (magnesio, calcio, fosforo, ferro, rame, zinco)

Oltre a questi nutrienti, ci sono glucosinolati e catechine antiossidanti, così come alcaloidi, acidi grassi liberi, steroli e macamidi.

Da scoprire :
  • Pianta medicinale con molti benefici
  • Effetti collaterali e dosaggio
  • Godere dei benefici della maca

Ricca di fibre, minerali e proteine, la maca può essere una fonte nutrizionale interessante per gli atleti.

A volte chiamata “ginseng peruviano“, la maca ha alcune caratteristiche in comune con il ginseng asiatico Panax ginseng. Inoltre, alcuni integratori alimentari offrono miscele di queste due piante che si completano meravigliosamente.

Maca: una pianta medicinale con molti benefici

Un altro beneficio della maca: un eccellente tonico

La maca fa parte della famiglia delle piante adattogene, cioè delle piante che ci aiutano ad adattarci allo stress, sia fisiologico (sforzo fisico intenso, per esempio) che psicologico (preoccupazioni familiari o professionali, ecc.).

La Maca è quindi un perfetto alleato per combattere la fatica, stimolare la vitalità e migliorare le funzioni del corpo. Aiuta a proteggere e rafforzare l’intero sistema immunitario, per proteggersi da eventuali malattie.

Come adattogeno, la maca è un anti-fatica fisica e psicologica.  È ideale in caso di stanchezza, anemia o diminuzione della vitalità.

La maca è anche nota per le sue proprietà antidepressive e neuroprotettive.

Infine, la maca ridurrebbe i livelli di acido lattico nel corpo (rifiuti metabolici) e ridurrebbe i radicali liberi e i danni muscolari che possono verificarsi durante l’esercizio fisico.

È particolarmente consigliato consumarlo, sotto forma di polvere, capsule o compresse o semplicemente cotto, durante i cambi di stagione o quando il nostro corpo è più fragile e sensibile alle malattie. In breve, la maca è un eccellente stimolante che promuove e ottimizza le prestazioni fisiche, ma anche quelle mentali.

Uno stimolatore della libido

La maca, a volte chiamata “Viagra naturale” o “Viagra peruviano”, è stata usata come tonico sessuale da tempo immemorabile dagli indigeni.

Anche se la psiche ha molto a che fare con il desiderio sessuale, alcuni studi suggeriscono che la maca può stimolare la funzione sessuale sia negli uomini che nelle donne e quindi offrire un supporto nei casi di bassa libido o debolezza sessuale. Negli studi sugli animali, stimola la produzione di progesterone e testosterone e aumenta le prestazioni sessuali.

La maca sarebbe anche in grado di migliorare la spermatogenesi e la fertilità negli animali.

Benefici della maca: un alleato contro la menopausa

Gli studi hanno dimostrato che la maca potrebbe aiutare a combattere le manifestazioni fisiche e psicologiche della menopausa.

Una modulazione degli ormoni sessuali potrebbe spiegare gli effetti positivi del tubero sulla menopausa. Piccoli studi clinici in donne in menopausa hanno dimostrato che l’assunzione di polvere di maca ha ridotto modestamente l’ansia, la depressione e la disfunzione sessuale rispetto al placebo.

Maca: effetti collaterali e dosaggio

Il consumo di maca non presenta alcun rischio particolare. Quasi tutti possono iniziare una cura di maca.

Tuttavia, le persone con pressione alta, ipotiroidismo o sindrome metabolica dovrebbero evitare di prenderlo.

Le donne che soffrono di disturbi ormonali (cancro al seno, cancro all’utero, cancro alle ovaie, endometriosi e fibromi uterini) dovrebbero anche astenersi dall’assumere maca, poiché alcuni estratti potrebbero avere effetti estrogenici. Come sempre, in caso di dubbio, chiedete consiglio al vostro medico.

Il sapore della maca è stranamente simile a quello della nocciola o del caramello. È quindi facile incorporarlo in varie preparazioni culinarie (frittelle, yogurt, frullati, ecc.). I benefici della maca sono da scoprire senza indugio.

Per beneficiare realmente della maca, gli esperti raccomandano di consumarne da 1,5 a 3,5 g ogni giorno o da 3 a 7 compresse o capsule da 500 mg, iniziando gradualmente.

Bisogna notare che la maca agisce su diversi giorni e che si raccomanda di prenderla in una cura da 3 settimane a 1 mese alternata con altri adaptogeni e di praticare una pausa di 1 o 2 mesi tra 2 cure.

Godere dei benefici della maca: i nostri consigli

La produzione e la commercializzazione della maca sono strettamente controllate in Perù.

Si consiglia di acquistare maca da agricoltura biologica. Il settore biologico è rigorosamente controllato e garantisce la qualità del prodotto. Puoi anche consultare i nostri integratori alimentari a base di maca.

Aller en haute de page